Come condurre un’intervista per l’indagine di mercato

L’intervista nell’indagine di mercato, come condurla

 

Come si conduce un’intervista nello svolgere un’indagine di mercato? Quali i passi da seguire per ottenere i migliori risultati? Queste sono tutte ottime domande che è opportuno analizzare accuratamente ma partiamo prima facendo un cappello su cosa sia un’indagine di mercato per andare solo successivamente a sviscerare l’argomento interviste.

 

Indagine di mercato: cos’è

Per analisi di mercato, come specificati nei nostri precedenti articoli, si intende generalmente la sistematica raccolta e analisi di dati ed informazioni utili per comprendere lo scenario di riferimento aziendale. Questa attività, articolata in numerosi e principali step i quali sono approfondibili a questo link, è fondamentale per conoscere i propri interlocutori, i propri possibili clienti e non solo, è indispensabile anche e soprattutto per conoscere i propri concorrenti, così come per conoscere quali sono gli andamenti del mercato. E tutto questo perché il mondo sta cambiando e cambiando il mondo cambiano anche le necessità delle persone e di conseguenza devono cambiare anche gli atteggiamenti e strategie di tutti quegli imprenditori che hanno come obiettivo la soddisfazione delle necessità dei loro clienti. L’obiettivo è quindi quello di ottenere più dati possibile così da formulare decisioni e strategie il più possibile precise e che massimizzino i profitti riducendo al minimo i rischi. Queste analisi, se svolte con criterio, conferiscono non pochi vantaggi all’azienda (si veda qui per l’elenco dei principali vantaggi ottenibili da una ricerca di mercato) e permettono di comprendere quali sono i punti di forza e di debolezza non solo del mercato di riferimento ma anche del proprio prodotto in relazione allo stesso, cosa che la maggior parte delle volte si traduce nella redazione di un Business Plan vincente e quindi nella buona salute complessiva aziendale. 

 

L’intervista in un’analisi di mercato: cos’è

L’intervista rappresenta uno dei mezzi possibili, insieme anche ai focus group, per effettuare uno dei due tipi di ricerche che solitamente vengono svolte nell’ambito delle indagini di mercato; nello specifico fa parte della categoria delle ricerche definite qualitative, ovvero quelle ricerche che non hanno di per sé una valenza statistica ma che servono invece a farsi un’idea sulle opinioni dei propri clienti e a studiare la loro esperienza d’acquisto.

 

Le interviste possono essere di tre tipi: telefoniche, online ed in presenza (ovvero faccia a faccia). Le prime sono interviste che, oltre ovviamente a svolgersi per telefono, vengono solitamente svolte su un campione di persone contenente soggetti pre-reclutati come non di modo da effettuare anche parte delle domande su soggetti impreparati e riuscire così a raccogliere un numero elevato di risposte nel minor tempo possibile. Le seconde hanno più o meno lo stesso obiettivo delle prima ma si svolgono online invece che al telefono e si basano su campioni solo pre-reclutati (a differenza delle interviste telefoniche dove il campione può anche essere intervistato “a freddo”). Queste ultime inoltre possono essere usate dal management aziendale con due diversi scopi: confermare a livello statistico quelle informazioni ricevute attraverso altre ricerche qualitative oppure per completare un’indagine riguardante il grado di soddisfazione della clientela. Nella terza tipologia di interviste, infine, abbiamo quelle in presenza, dove l’intervistato e l’intervistatore siedono uno di fronte all’altro e dove è possibile addentrarsi in aspetti precedentemente non preventivati grazie alla maggiore fluidità ed informalità che la conversazione assume quando effettuata in presenza.

 

Intervista e questionario: le principali differenze

Come l’intervista esiste anche il questionario, altro mezzo usato per svolgere le indagini di mercato di cui parliamo in questo nostro articolo, spiegando in cosa consista e come si rediga. Questi due strumenti hanno tra loro delle peculiari caratteristiche sia in comune che in divergenza ma, in generale, possiamo affermare che una è la principale differenza riscontrata: entrambi i mezzi possono infatti essere gestiti di persona, tramite posta elettronica oppure online ma solo le interviste vengono svolte anche telefonicamente (i questionari no) e per questo hanno il vantaggio di non limitare la capacità di chi risponde alle domande di esprimere a pieno il proprio pensiero (cosa che invece è decisamente limitata nei questionari). Le interviste solitamente permettono infatti all’intervistatore di addentrarsi maggiormente nella sfera privata ed emozionale dell’intervistato, approfondendo, magari con ulteriori domande, gli argomenti di ricerca e definendone più chiaramente il pensiero. L’unico neo delle interviste è che, proprio per quanto appena detto, possono comportare tempi di esecuzione più lunghi e quindi più costosi.

 

Come condurre un’intervista

L’intervista è uno degli strumenti fondamentali delle analisi di mercato perché consente di raggiungere dei dati, delle intuizioni (in inglese “insight”) molto più profondi rispetto ai metodi più utilizzati come i questionari. I risultati che si ottengono attraverso le interviste possono infatti essere tali da stravolgere interamente la strategia di marketing progettata per la propria attività ed è per questo che è opportuno non solo dedicare loro la giusta attenzione ma anche redigerle seguendo dei piccoli e semplici step così da essere sicuri di raccogliere tutte le informazioni necessarie. In generale sono 4 le fasi essenziali per condurre una buona intervista: 

  • contatto con il cliente o follower ( può avvenire mezzo posta elettronica, via telefono o di persona) in cui si chiede di poterlo intervistare
  • accordo bilaterale su quale mezzo usare per l’intervista (può essere diverso dal mezzo usato per il primo contatto)
  • Sviluppare le domande cercando di andare sempre più in profondità (se l’intervista avviene a mezzo telefono, cercare di aumentare le domande chiedendo il perché di tutto – o quasi – es. perché lo hai fatto, perché è fondamentale ecc.)
  • Continuare ad approfondire con ulteriori domande finché non si esauriscono gli argomenti o finché non si ritiene di aver raggiunto le informazioni necessarie.

 

 

 

Clicca qui per conoscere tutte le nostre proposte di consulenza per il controllo di gestione della tua attività!

 

Inoltre con noi la prima consulenza di marketing è gratis! Che vuoi di più? Richiedi subito informazioni!

 

 

E come se non bastasse solo Marketing Col Cuore ti dà la garanzia Soddisfatti o Rimborsati al 100%. Non lo sapevi? Scopri di cosa si tratta.

Share This