Che Instagram sia uno dei social più amati e quindi in forte crescita grazie anche ai continui aggiornamenti delle sue feature lo sa anche chi non è un marketer.  E chi si occupa di social media sa anche che l’algoritmo di Instagram è cambiato ma se vuoi  integrare questo social nel tuo piano di comunicazione ed avere successo devi lavorare con lui non contro di lui. In altre parole, non puoi fare altro che reagire attuando una nuova strategia social. Quindi la domanda che dobbiamo porci è:

Come possiamo ottenere più follower su Instagram ?

Innanzitutto, ricordati la prima regola fondamentale: “content is king”.

Se vuoi fare sul serio su Instagram, cercando di ottenere più follower, devi pubblicare contenuti di qualità, altrimenti stai sprecando solo il tuo tempo.

Ricordati che ciò che detta le regole del gioco su Instagram non è il numero di follower, ma l’engagement, cioè il numero di interazioni che il contenuto ottiene: tenendo presente che il periodo di efficacia di un post è di circa 3 ore, i like ricevuti entro i primi 30 minuti dalla pubblicazione del post hanno un’importanza fondamentale!

Ecco i nostri consigli:

#Integrazione Facebook alla tua strategia

Il metodo più scontato e che sicuramente hai già adottato, è quello connettere gli account di Facebook e Instagram (il 20% degli utenti di Instagram è anche su Facebook) cosicché
gli amici di Facebook riceveranno immediatamente una notifica e molto probabilmente inizieranno a seguirti anche sull’altro social.

#Stile, prima di tutto

Pubblichi foto bellissime ma i follower non aumentano? Come in qualsiasi strategia di comunicazione trova una caratteristica che definisca il tuo stile e ti distingua dai competitor. Il tuo obiettivo è raccontare la storia della tuo prodotto con originalità, con uno mood immediatamente riconoscibile tra milioni di altre foto. Parti sempre dallo studio della concorrenza. Utilizza stessi temi, stesse tonalità o una linea editoriale specifica? Ti sei chiesto perché? Facile risponderti: perché ripetitività fa rima con riconoscibilità.

#Regolarità

Pubblica regolarmente contenuti originali e creativi: scatta con il tuo smartphone. Ti stai chiedendo quando? Non esiste una risposta definitiva nonostante ogni giorno escano guide che affermano il contrario: i momenti migliori potrebbero essere le ore non lavorative o  i giorni centrali della settimana o per la tua impresa, il week-end. Cosa ti stiamo suggerendo?
Sperimenta e trova il tuo miglior orario: osserva sempre i tuoi risultati e adatta di conseguenza la strategia.

#Hashtag

Se ancora non lo sai gli hashtag ti servono a lanciare contest, raccontare un evento, creare community, dialogare con i follower, seguire determinati argomenti e, naturalmente, a ottenere più like, più follower, e anche, a incrementare le vendite. Se utilizzi gli hashtag più comuni come ad esempio #love, #instagood o #photooftheday, sarai in competizione con migliaia di foto per raggiungere la top nine dei popular.

Come devi utilizzarli?

Gli hashtag possono venire suddivisi in 3 gruppi distinti:

  • grandi che sono quelli dai 5 milioni di post in su
  • medi che sono quelli che hanno un volume compreso tra 1 e 5 milioni di post
  • piccoli che sono quelli che hanno un volume compreso tra gli 0 e i 999.000 post

Come sicuramente saprai, per ogni singola foto, Instagram ti permette di inserire un massimo di 30 hashtag. Il segreto è scegliere 10 hashtag piccoli, 10 medi e 10 grandi. La scelta degli hashtag dipende principalmente dal numero dei tuoi follower. Alcuni esperti di Instagram consigliano di seguire una formula per selezionare gli hashtag migliori e cioè:

Volume hashtag = [Numero di follower X 100]

Cerchiamo di essere più chiari.
Mettiamo il caso che gestisci un profilo che ha 1.000 follower. Con la formula otterrai  (1.000 x 100) = 100.000. Questo significa che il volume degli hashtag piccoli che dovrai scegliere dovranno avere un volume di circa 100 mila post.

Altri ritengono che tale formula sia superata alla luce dell’aggiornamento dell’algoritmo di Instagram  (febbraio 2018): pare che esso premi maggiormente i contenuti con un massimo di 10 hashtag, penalizzando chi ne inserisce fino a 30; inoltre ti consigliamo di inserirli direttamente nella didascalia del contenuto e non nel primo commento alla foto.

Altro consiglio? Mai hashtag a caso ma sempre pertinenti nel descrivere ciò che posti. Non utilizzare poi parole troppo generiche che non portano valore ai tuoi post poiché non descrivono in nessun modo il tuo prodotto o il tuo brand, né parlano o creano engagement con il tuo target. Inoltre, essendo utilizzati da milioni di persone, il tempo di permanenza dei tuoi contenuti in questi feed è molto più breve e le tue foto rischiano di passare inosservate.

#La composizione è importante

Non devi diventare un fotografo professionista ma devi prestare attenzione a l’inquadratura, la prospettiva, la luce, il movimento, la posizione del soggetto: insomma fai tutto per non essere banale!
Sai quali sono le foto più performanti su Instagram?
• Le immagini più luminose generano il 24% di like in più rispetto alle immagini scure
• Le immagini che hanno il blu come colore dominante ottengono il 24% di like in più rispetto alle immagini dove predomina il rosso
• Le immagini con una bassa saturazione generano il 18% di like in più rispetto a quelle con i colori più accessi
• Le immagini che hanno un singolo colore dominante ottengono l 17% di like in più rispetto a quelle che hanno diversi colori dominanti

#Usa un buon editor di foto

La qualità conta: le migliori app in circolazione sono Vsco, Snapseed o Lightroom. Le conosci? Possono aiutarti a creare foto con effetti sorprendenti.
VSCO Cam, per Android e iOS, offre tantissime regolazioni per luminosità, contrasto, nitidezza, saturazione, luci, ombre oltre ad altre opzioni per dare alle foto diversi colori o aggiungere effetti di grana o vignettatura.
Snapseed, per Android e iOS, ha nove strumenti di modifica, tra cui un pennello che consente di regolare selettivamente l’esposizione, la saturazione e la temperatura del colore; non solo ma dispone di uno strumento con cui puoi rimuovere macchie o cancellare interi oggetti dalle foto. Incredibile ma vero.

#Una visual presence fuori dagli schemi!

Varia il tuo stream e genera interesse con immagini riconoscibili e d’impatto. Come? Non utilizzare foto pescate dal web! Ripensa l’utilizzo di un prodotto, non essere piatto nei tuoi scatti ma mettici emozione, pubblica sempre contenuti in linea con gli interessi del tuo pubblico. In questo modo riuscirai a entrarci in maggiore empatia.

#Interagisci

Interagisci con gli altri utenti, commentando, senza essere banale, i profili di altre persone: queste saranno piuttosto motivate a seguirti.
“Perdi” un po’ di tempo a mettere like sulle foto di altri utenti, in modo da garantirti ulteriori follower. Le statistiche dicono che , ogni 100 likes che lasci su foto di utenti che non segui e non ti seguono, dovresti ottenere in risposta circa 20 like e 6 nuovi seguaci. Se ci pensi a mettere 100 like non ci vuole molto tempo.
Poi commenta gli account che troverai sotto l’hashtag “#firstpost”: cercandoli troverai migliaia di persone che stanno postando la loro prima foto sul social network: non hanno follower  e saranno più disposte a seguirti.

E poi lancia call to action, chiedi cosa piace al tuo target, costruisciti una reputazione nella tua community, tagga altri profili Instagram nelle tue foto, fai domande ai tuoi follower, usa il geotag, e ringrazia gli utenti per i feedback che lasciano sul tuo profilo. Anche in questo caso la parola d’ordine è sperimentare!

#Ma che Stories!

ll 2018 è l’anno delle Instagram Stories, che diventeranno la chiave per interagire con i tuoi follower e incrementare l’interesse per il tuo brand. E’ il primo contenuto con cui l’utente si imbatte appena approda sul tuo profilo, il modo per raccontargli la storia dei tuoi prodotti, rendendoli interessanti. Mi raccomando: geolocalizzazione e hashtag giusti.

Hai bisogno di creare contenuti originali per il tuo profilo Instagram? La prima consulenza con Marketing Col Cuore è sempre Gratis. Scrivici o chiamaci subito.

E tu utilizzi Instagram nella tua strategia social? Quali sono le tattiche che utilizzi? Lasciaci il tuo commento: la tua opinione per noi conta davvero.

Share This