Produrre contenuti è un’attività che richiede tempo e fatica. Per questo il compito di ogni professionista che si occupa di comunicazione è ottimizzare il proprio lavoro per declinarli su più canali possibili e dare vita così a un piano di comunicazione integrata che assicuri visibilità aziendale e rafforzi la promozione del brand.

Tra i contenuti del tuo calendario editoriale sicuramente ogni festività si trasforma in un’occasione da non perdere nel marketing digitale e quindi anche nell’invio di e-mail. Ed è la Pasqua, il prossimo evento che devi tenere in mente logicamente. Probabilmente stai pensando che la Pasqua è una festività sottovalutata, perché a differenza ad esempio di San Valentino non smuove grandi capitali in Italia; è un’obiezione che condividiamo in parte perché pensiamo che abbia un potenziale da sfruttare efficacemente nelle campagne di e-mail marketing anche se la tua impresa non produce uova di cioccolato!

Quali sono gli obiettivi che puoi porti?

Aumento delle conversioni
Se hai un e-commerce puoi adattare le tue offerte proponendo degli ovetti personalizzati, oppure offrire pacchetti speciali come fa la compagnia aerea low cost Vueling. Il tuo obiettivo è focalizzare l’attenzione del destinatario sul vantaggio che offri. Mettilo immediatamente in risalto, rafforzando l’effetto push magari con uno sconto valido solo per due giorni prima della festa.

2.Aumento delle visite in store
Sei un retailer? Puoi pubblicizzare una selezione di prodotti ad hoc per attirare i clienti in negozio, oppure comunicare che per Pasqua resterai aperto.

3. Creare engagement
Basta un quiz, un gioco o un indovinello interattivo per stimolare l’interazione e rafforzare la loyalty dell’utente, divertendolo. Molti brand utilizzano lo stratagemma della caccia al tesoro rafforzando la strategia con azioni di comunicazione integrata che mixano l’online con l’offline.

Concentrare il messaggio in un unico invio oppure optare per una drip campaign?

Non c’è mai una sola risposta, dipende come sempre dalle caratteristiche del tuo brand, del tuo target, dal tono che hai utilizzato fino ad oggi nella tua strategia di comunicazione. Puoi concentrare tutto quello che devi comunicare in un solo messaggio, oppure diluire i tuoi contenuti nel tempo soprattutto se il tono pasquale non è troppo lontano dal contenuto delle email che spedisci abitualmente; ad esempio se hai un’impresa nel settore alimentare oppure di catering oppure di accessori per la tavola puoi sfruttare appieno il tema Pasqua e creare una strategia di content marketing ad hoc.

Hai deciso che adotterai drip campaign? Consiglio di Marketing Col Cuore: l’elemento distintivo è l’uniformità grafica perché rende immediatamente riconoscibili i diversi messaggi al destinatario.

Non sai come impostare la tua strategia di email marketing? Nessun problema: ci pensiamo noi.

 

La prima consulenza di Marketing Col Cuore è Gratis.

Chiama subito oppure scrivici per avere le informazioni di cui hai bisogno: non ci sono trucchi, non c’è nessun impegno da parte tua. 

Puoi anche pianificare delle azioni di retargeting per convincere gli indecisi.

Di retargeting su Facebook ne abbiamo già parlato ed è un’opzione che funziona anche nell’email marketing. Qualcuno ha fatto clic sull’e-mail più volte senza effettuare un acquisto? Ricordargli che quel prodotto per il quale aveva mostrato interesse, è ancora disponibile e che lo deve ad esempio ordinare entro 48 ore per riceverlo prima di Pasqua.

E se proprio la Pasqua non rientra delle tue corde tieni ben chiaro a mente che la Primavera si avvicina. Cosa significa in termini di strategia di marketing?  Con la nuova stagione, ti consigliamo di dare un tocco di leggerezza alle tue e-mail sia nei colori sia nelle immagini, adottando ad esempio le GIF.

Pronto a scrivere la tua mail di Pasqua e rafforzare la relazione con i tuoi clienti? Hai ancora qualche dubbio? Per te ci siamo sempre. E se l’articolo ti è piaciuto, condividilo sui social e commentalo: la tua opinione ci stimola a fare sempre meglio.

Share This