Internet offre oggi la possibilità di trovare qualsiasi tipo di prodotto o servizio che si sta cercando o di cui si ha bisogno. Grazie alla rete cresce il numero di e-commerce che possono esporre i propri articoli in tutto il mondo, annullando le distanze con i potenziali clienti.
Secondo un’analisi di Statista nel 2017 le vendite al dettaglio dell’e-commerce in tutto hanno raggiunto i 2.3 trilioni di dollari (11,9% delle vendite totali al dettaglio) e sono destinate a crescere fino ai 4.88 trilioni di dollari previsti per il 2021.
E’ facile intuire come comprare online sia un’attività che non riguarda più una nicchia di popolazione o una particolare fascia di età: possiamo affermare che ormai l’e-commerce è diventato un’ abitudine di consumo. Sei d’accordo?
Anche in Italia, Osservatori.net ha evidenziato che nel 2017 gli acquisti online dei consumatori italiani sono cresciuti del 17% e hanno superato i 23,6 miliardi di euro.

Cosa ha supportato la diffusione degli e-commerce?

L’affermazione dell’e-commerce è stata favorita dallo sviluppo tecnologico che ha semplificato e migliorato la customer experience. Ma quello che ha particolarmente aiutato è stata l’applicazione degli strumenti dell’intelligenza artificiale che hanno incrementato positivamente l’esperienza del cliente durante l’acquisto digitale.

Ecco come l’intelligenza artificiale può migliorare l’esperienza di acquisto!

  • Aiuta i clienti nell’acquisto online. Con gli Chatbot, gli assistenti virtuali, le piccole o medie imprese possono attivare un servizio di supporto 24h e quindi rispondere in tempo reale a tutte le domande che il cliente pone durante l’acquisto. Essi infatti sono in grado di dare informazioni riguardo il prodotto, le modalità di spedizione, le garanzie, i resi e così via. Va da sé che questa soluzione di continuità ed affidabilità contribuisce in maniera notevole e spesso determinante alla fidelizzazione del cliente.
  • Semplifica la vita di ogni giorno. L’Intelligenza Artificiale è in grado di prevedere situazioni ed eseguire azioni. Si parla tanto di Internet of Things cioè l’uso di tecnologie che può connettere gli elettrodomestici ad internet, semplificandoti la vita. Ti sta per scadere un prodotto? Vuoi risparmiare energia elettrica? Internet of things ottimizza, per esempio, i cicli di consumo.
  • Innova l’esperienza di acquisto. L’e-commerce ha creato modalità di acquisto molto veloci ma non sempre esso riesce a sostituire il coinvolgimento o la sicurezza che comprare off line continua a dare ai potenziali clienti. Così i grandi merchant ricercano costantemente strumenti e metodi per integrare canali on e offline. Ad esempio, grazie all’Intelligenza Artificiale e alla Realtà Aumentata alcuni negozi permettono una navigazione virtuale dello store che simula l’esperienza reale con la comodità di non doversi spostare da casa.
    Sai, ad esempio, che Instagram ha introdotto anche in Italia la funzione shopping che consente agli utenti di acquistare direttamente i prodotti mostrati nelle immagini?
  • Personalizza l’esperienza di acquisto degli utenti. La machine learning, una sorta di IA che studia le abitudini di navigazione dei potenziali clienti, elabora una serie di algoritmi che offrono agli utenti filtri di ricerca più personalizzati. L’IA, quindi, da una parte personalizza i contenuti degli store dall’altra distingue tra clienti “occasionali”, “frequenti”ed “eroi” creando per ognuno di questi delle offerte ad hoc che incrementano la fidelizzazione al brand.

Questo approccio genera conversioni più alte, visite più lunghe al sito, un maggior numero di prodotti visualizzati e un migliore tasso di ritorno sul negozio online. Mica male eh?

Vuoi sapere come puoi migliorare il tuo tasso di conversione senza spendere tanto denaro?

  1. Aggiungi una “live chat” se ancora non vuoi affidarti agli assistenti virtuali. Per evitare che il cliente abbandoni il processo di acquisto dopo aver inserito gli articoli nel carrello, mettigli a disposizione una chat dove un tuo collaboratore possa rispondere alle sue domande, riguardo alla spedizione, alla disponibilità o ai prezzi.
  2. Inserisci uno stimatore del costo della spedizione: ciò riduce l’ansia da pagamento nei tuoi clienti.
  3. Crea promozioni personalizzate: coccola il tuo cliente, fallo sentire speciale.
  4. Offri modi alternativi di pagamento: non solo carta di credito ma anche PayPal o tramite bonifico o contrassegno.
  5. Aggiungi un account per gli ospiti perché alcuni clienti non vogliono registrarsi.
  6. Prevedi spedizioni gratuite sopra una certa soglia di spesa.
  7. Rendi il tuo sito sicuro e veloce, investi in certificati SSL per migliorare la fiducia dei tuoi potenziali clienti.
  8. Evidenzia chiaramente le modalità di restituzione dei prodotti che hanno acquistato.

Tutto chiaro? Hai un e-commerce ma non sai come promuoverlo? Affidati a chi può pianificare una strategia di marketing strategico a misura del tuo business!

Scrivici ora o telefona al nostro numero verde gratis anche da cellulare. Non rimandare!

Cosa ne pensi di questo articolo? E del nostro blog? Aiutaci a migliorarlo, rispondendo a queste semplici domande del nostro Test di Gradimento. La tua opinione per noi è davvero importante.

 

Share This