Gli elementi critici nella stesura di una tesi di laurea

Quali sono gli elementi critici nella stesura di una tesi di laurea

 

La tesi di laurea è un documento importante e intricato dal momento che presenta non pochi elementi critici che ne complicano la stesura. Questi elementi sono tutti fondamentali ai fini di una corretta stesura di tale elaborato e conoscerli a fondo è fondamentale se non si vuol rischiare di dimenticarne qualcuno per strada e compromettere così il voto finale. Prima di affrontarli ad uno ad uno però è necessario andare per gradi ricordando prima di tutto cosa sia una tesi di laurea e perché è importante farla per bene; dopo questo cappello sarà possibile vagliare ad uno ad uno tali elementi critici così da non dimenticarne nessuno.

 

Tesi di laurea: cos’è

 

Non è la prima volta che parliamo di tesi di laurea, anzi. Sappiamo infatti che per tesi di laurea si intende quell’elaborato che viene prodotto alla fine del corso di studi della durata di 3 anni a cui si può accedere solo se si è completato il ciclo di studi precedente. Questo elaborato deve poi essere presentato, ovvero discusso, di fronte a quella che viene definita la commissione di Laurea, ovvero un gruppo di docenti, tra cui è presente il relatore (ossia lo specifico professore che segue lo studente nella stesura dell’elaborato stesso), più o meno affini al percorso di studi svolto. Sarà detta commissione a valutare, sulla base del rendimento complessivo dello studente, sia la redazione che la discussione dell’elaborato e ad attribuire, con un punteggio, al candidato la qualifica accademica di Dottore grazie alla quale lo stesso potrà decidere se entrare direttamente nel mondo del lavoro o se proseguire gli studi.

 

Tesi di laurea: perché farla bene

 

Seguendo il ragionamento fatto finora è chiaro come la tesi di laurea rappresenti quindi il momento più importante (e più stressante) nel percorso di studi di ogni studente universitario; ne sancisce il termine e simboleggia un po’ la resa dei conti di tutto quello che lo studente ha imparato durante gli anni. Inoltre, è anche altrettanto evidente come la redazione di un documento come la tesi assuma un’importanza fondamentale per quello studente che vuole dimostrare di essere in grado di produrre un contributo scientifico (e/o professionale) su un argomento riguardante una delle discipline studiate durante il proprio percorso di studi. 

 

Stesura di una tesi di laurea: gli elementi critici

 

Come ogni elaborato che si rispetti anche la tesi di laurea presenta non pochi elementi critici che si palesano nel momento della sua stesura. Tali elementi critici di questo documento sono dati principalmente dalla struttura che questo deve necessariamente avere per essere considerato completo; se ne manca anche solo uno, infatti, l’elaborato verrà considerato incompleto e sarà quindi impossibile prendere il massimo dei voti. I principali elementi da non dimenticare assolutamente quindi sono:

 

  • Il frontespizio
  • L’indice
  • L’introduzione
  • Il corpo ( ovvero i capitoli, paragrafi e sottoparagrafi)
  • Conclusioni
  • Le note (eventuali allegati e/o appendici)
  • La bibliografia

 

Di tutti questi elementi ne abbiamo parlato approfonditamente in un altro nostro articolo (quello sulla struttura di una tesi di laurea, appunto) ma possiamo comunque affermare con certezza che ognuno di loro è fondamentale ai fini di una corretta stesura del documento. Se proprio volessimo però dare una classifica di importanza, il più importante di tali elementi è sicuramente l’indice, il quale viene definito come quella parte che viene inserita alla fine dell’elaborato, dopo le conclusioni, oppure anche all’inizio (a seconda della scelta redazionistica) e che fornisce un quadro generale del contenuto e dell’organizzazione del documento. La cosa fondamentale è che riproduca esattamente il contenuto della tesi, dando conto della suddivisione in capitoli, paragrafi e sottoparagrafi (è qui infatti che vengono inseriti i titoli ed il numero di pagina d’inizio delle parti che compongono la tesi stessa). Questo suo compito di suddivisione del contenuto di una tesi di laurea rende l’indice, fra gli elementi della struttura, uno di quelli più soggetti a continue modifiche durante tutta l’elaborazione. Anche di questo ne abbiamo già parlato, fornendo alcuni semplici ma utili consigli per la sua redazione (li trovate qui).

 

Insomma, molteplici sono gli elementi critici che si palesano al momento della stesura di una tesi di laurea ed è necessario considerarli tutti con estrema attenzione se si vuole ottenere un voto che ci soddisfi e che permetta di entrare nel mondo del lavoro senza troppi sforzi. La tesi di laurea è un momento fondamentale e, nel caso in cui non ci si senta in grado di affrontare da soli un tale percorso si può sempre ricorrere all’aiuto di servizi di consulenza (più comunemente definiti di tutoraggio)  che per fortuna si sono sviluppati negli ultimi anni e che permettono a qualsiasi studente di redigere la propria tesi avvalendosi di un’assistenza ulteriore e continuativa, così da essere seguiti in ogni fase di redazione dell’elaborato, dalla scelta dell’argomento fino alla rilegatura. 

 

Clicca qui per conoscere il nostro servizio di consulenza personalizzato per la redazione della tesi di laurea

 

Inoltre, solo con marketing col cuore la prima consulenza di marketing è gratis! Richiedi subito informazioni!

Share This