Da ovunque lo osservi, lo scenario non è certo incoraggiante: da un lato la disoccupazione in Italia sfiora il 12%, dall’altra le imprese non riescono a trovare candidati qualificati per svolgere alcune professioni.
Le occasioni di confronto su come risolvere tale gap si sprecano. Purtroppo, come ben sai, ancora oggi il percorso per risolvere tale problema non è privo di ostacoli, anche perché molti sono i referenti coinvolti: dalla scuola agli stakeholder istituzionali che dovrebbero ridefinire gli standard e le politiche legate sia all’innovazione sia alla formazione; dalle imprese che dovrebbero investire più sulla formazione fino agli utenti finali.
Analizzando le offerte di lavoro pubblicate online, emerge chiaramente il divario tra i profili ricercati dalle aziende e la preparazione professionale di quanti sono invece in cerca di occupazione.
Mentre l’Europa, per incrementare la propria competitività, punta sulla formazione -pensa che Macron ha annunciato investimenti per 15 miliardi di euro- in Italia è ancora una volta tutto completamente fermo.
Così nel nostro paese la formazione non tiene il passo con la velocità con cui cambiano le richieste delle imprese. La distanza tra ciò che impariamo a scuola e quello che il mercato richiede è abissale: ecco che centinaia di migliaia di posti di lavoro rimangono vacanti poiché mancano persone che hanno le giuste skill.

Qual è la situazione attuale nel nostro paese?

Nel dossier “Le entrate previste nelle imprese italiane nel 2017”, redatto da Unioncamere nell’ambito del programma Excelsior, emergono alcuni dati che devi tenere ben presente: ad esempio

“Sono ancora disponibili molti lavori per persone prive di qualificazioni elevate, ma la quota dei lavori offerti ai diplomati e ai laureati è in costante crescita. Il diploma che state per prendere […] è il titolo più richiesto, con il 35% delle domande, seguito dalla qualifica professionale (27%). I posti offerti ai laureati sono l’11%.”

Quindi, meglio non andare all’Università?

Solo una posizione lavorativa su 10, in Italia è offerta ai laureati, mentre più della metà a diplomati o giovani in possesso di qualifica professionale.
L’istruzione universitaria va bocciata? In effetti, le posizioni per laureati sono poche, ma sono quelle meglio retribuite, basate su competenze tecniche specialistiche e con più ampie possibilità di carriera.In Italia, non sono molte perché il tessuto imprenditoriale non si è ancora interamente sviluppato e l’industria tende ad offrire soprattutto lavori manuali.

Se non hai voglia di studiare, meglio provare ad inserirsi nel mercato del lavoro. Tra settore turistico-ricettivo, industria manifatturiera ededilizia, ma anche nel commercio al dettaglio, le opportunità ci sono, parliamo di circa 1.5 milioni di posti di lavoro.E’ anche vero che queste posizioni non sono molto spesso ben retribuite e che le possibilità di carriera sono davvero ridotte.

Quale può essere l’alternativa?

Continuare a formarsi. La formazione è fondamentale, a prescindere dalla occupazione ricoperta o desiderata, perché il mercato del lavoro si evolve costantemente e chi si ferma è perduto! In effetti in Italia cresce la partecipazione degli adulti (25-64enni) in attività educative e formative, arrivando a coinvolgere 2,6 milioni di persone con un tasso pari all’8% (dati 2014) rispetto al 10,7% della media UE. E sono soprattutto le donne ad impegnarsi nella formazione, mentre sul piano territoriale il Centro-Nord si conferma come l’area geografica con la maggiore partecipazione, mostrando inoltre un trend positivo più intenso rispetto al Mezzogiorno.

Questi, sono tra i dati più salienti, del XVI Rapporto sulla Formazione continua in Italia, realizzato dall’Isfol per conto del Ministero del Lavoro e presentato nel 2017 presso la sede del Cnel.

La formazione ti rende competitivo, se acquisisci nuove skill potrai svolgere meglio le tue mansioni e quindi aspirare ad un avanzamento di carriera oppure sperare di trovarne un altro che soddisfi di più le tue esigenze.

E sul fronte delle imprese?

Il capitale umano di ogni impresa è quel valore distintivo che crea la differenza con i propri competitor. Un bravo leader deve motivare tutte le proprie risorse, coinvolgerle in un cammino verso la realizzazione personale e lo sviluppo di nuove skills. Aiutare a crescere i propri dipendenti è una leva su cui ogni azienda dovrebbe investire. La formazione è contemporaneamente sviluppo della persona e sviluppo dell’azienda per cui quella persona lavora. Sono valori in cui crediamo e sosteniamo fortemente come abbiamo più volte espresso nel blog.

La nostra società contemporanea è definta anche società della conoscenza e il sapere è considerato una risorsa insostituibile per lo sviluppo del sistema socio-economico. Il life long learning ha un ruolo strategico nel valorizzarti come persona e nel darti una marcia in più nel mondo del lavoro.

Il tuo obiettivo è non farti trovare impreparato! 

Lavori e non hai tempo di frequentare un corso in aula?

Scegli la formazione on line di Marketing col Cuore.Con Marketing Col Cuore sei sempre tu il protagonista perché scegli in quale momento dell’anno iniziare il Corso Specialistico o il Master in Marketing, decidi anche dove frequentarlo senza dover andare in un’aula, nelle ore che ti sono più congeniali.

Uno dei corsi specialistici più gettonati è quello Come Preparare Un Business Plan. Come ben sai, il business plan è quel documento fondamentale per ottenere finanziamenti sia nel caso tu voglia riposizionare la tua impresa nel mercato sia tu desideri lanciare una start up.

Business plan

Perché dovresti scegliere proprio Noi di Marketing Col Cuore?

Perché crediamo nella centralità della persona: non ti vendiamo solo un corso dalla qualità certificata, ma ti ascoltiamo per capire davvero i tuoi bisogni. Se scegli Marketing Col cuore scegli un percorso formativo non standardizzato, personalizzato nei contenuti. Il nostro Corso Specialistico Come Preparare Un Business Plan è diverso da tutti gli altri che puoi trovare nella rete non solo perché è Semplice, Comodo da seguire, Professionale e Accessibile, ma anche perché puoi mettere subito in pratica quello che hai imparato grazie ad uno stage in una delle aziende convenzionate.

Chiamaci al nostro numero verde gratuito anche da cellulare. O se preferisci, scrivici per dirci di cosa hai realmente bisogno.

Non aspettare: crediamo in una formazione democratica e accessibile, pensa:

ti regaliamo il 10 % di sconto

su nostri percorsi di formazione on line, valido per sempre. Cosa devi fare per ottenere questo vantaggio? Ti basta compilare un form senza alcun impegno da parte tua!

Crediamo così tanto nella qualità dei nostri servizi per le aziende e della nostra formazione a distanza che da oggi se ci scegli, hai anche la garanzia della formula Soddisfatti o Rimborsati al 100%.

Ricordati: solo noi di Marketing Col Cuore ti diamo anche questa garanzia in più!

Share This