La nascita di un’ impresa dipende dalle capacità imprenditoriali del management ma anche da un insieme di fattori esterni che non devono assolutamente essere trascurati. Il business plan è proprio quello strumento che ti aiuta a monitorare questi fattori e il loro impatto eventuale sulla tua idea di business. Non solo, tale documento è fondamentale in ogni tipologia di impresa perché illustra in modo quantitativo e qualitativo le sue strategie future oltre che le azioni da intraprendere per perseguire tali strategie.

Si tratta di un documento che solitamente copre un periodo prospettico di 3-5 anni. Per questo motivo deve essere aggiornato periodicamente inserendo le novità in termini di risultati economici e finanziari raggiunti dall’azienda e i conseguenti possibili cambiamenti delle strategie aziendali.

Più volte nel nostro blog abbiamo parlato di questo argomento ma ci preme ritornarci per due motivi fondamentali:

  1. Perché stiamo riformulando il pacchetto di servizi inseriti nel BUSINESS FREE per darvi ancora più vantaggi e una consulenza davvero personalizzata
  2. Perché non ti abbiamo stressato troppo il concetto che ogni nostro servizio o prodotto marketing che ti proporremo è preceduto da UNA CONSULENZA in MARKETING STRATEGICO TOTALMENTE GRATUITA.

In cosa consiste questa CONSULENZA? Essa mira, attraverso lo strumento dell’AUDIT a fare una radiografia della tua azienda per evidenziare oggettivamente quali sono i punti di forza o le eventuali criticità da correggere.
L’analisi della strategia, degli obiettivi e dell’ambiente esterno sono le basi da cui partiamo per fissare gli step del piano di sviluppo dell’impresa. E’ una pratica spesso trascurata: ma Marketing Col Cuore non limita il proprio intervento a evidenziare lo status della tua azienda ma ti propone eventuali soluzioni correttive da attuare attraverso i suoi servizi o prodotti.

I nostri sistemi di Business Intelligence ci permettono di elaborare una grande quantità di dati che dopo un’attenta analisi si convertiranno nelle migliori soluzioni operative. Il contesto in cui la tua azienda si troverà ad operare è sempre più competitivo: per costruire Il successo di un’impresa occorre analisi, previsione, monitoraggio costante.

Attenzione: Marketing Col Cuore ti offre anche la possibilità di conoscere i sistemi di Business Intelligence che utilizza per erogare i suoi servizi tra cui la compilazione del Business Plan prima di concludere l’acquisto di un qualsiasi servizio di consulenza marketing o di un corso specialistico di formazione o un Master. Con noi, prima conosci come lavoriamo, poi decidi se affidarti al nostro team di consulenti e tutor. Mica male, no?

Non solo: attraverso queste piattaforme, puoi costantemente monitorare il lavoro e comunicare in real time con il consulente o con il tutor personale!

Vuoi più informazioni? Chiama subito il Numero Verde.

Ma ritorniamo a noi.

Sai quali sono gli argomenti che non possono mancare in un Business Plan professionale?

• L’ Executive Summary
• La società
• I prodotti
• L’analisi del settore
• L’analisi di mercato
• La strategia di marketing
• La struttura del management
• Il piano di realizzazione
• I capitali necessari
• Le informazioni finanziarie.

Eccoli qui di seguito descritti sinteticamente:

  • L’Executive Summary: rappresenta la sintesi del progetto imprenditoriale futuro. E’ una sezione fondamentale del Business Plan, perché è quella che un potenziale investitore leggerà per prima decidendo se approfondire tutto il documento e quindi la tua proposta di impresa.
  • La società: in questa sezione occorre fare una descrizione più approfondita della società, dei suoi obiettivi di breve e lungo termine, dei punti di forza e di debolezza e dei fattori di successo.
  • I prodotti: qui si descrivono approfonditamente i prodotti e i servizi attuali e i piani per il futuro. È consigliabile specificare se i prodotti o i servizi sono pronti per l’immissione sul mercato o, in caso contrario, indicare il time to market (tempo necessario al lancio del prodotto sul mercato).Le caratteristiche distintive del prodotto o le altre possibili fonti di vantaggio competitivo dovranno essere dettagliatamente illustrate.
  • L’analisi del settore: qui saranno spiegati come i tuoi prodotti o i servizi che vuoi proporre daranno alla società un vantaggio competitivo sostenibile nel mercato.
    L’analisi di mercato: questa sezione tratterà il tema della concorrenza e il posizionamento della società rispetto agli altri player; evidenzierà le reali opportunità per la società di raggiungere gli obiettivi prefissati.
  • La strategia di marketing: una volta completata la descrizione dettagliata del mercato, si approfondiranno metodi di distribuzione dei prodotti/servizi e delle strategie necessarie a tal fine.
  • La struttura del management: la presenza di un management solido è assolutamente fondamentale agli occhi del potenziale investitore. È consigliabile dare risalto a quelle esperienze del management che, nel complesso, possono ridurre il rischio tipicamente associato all’attività di impresa, soprattutto se si parla di start up o di società in rapido sviluppo.
  • Il piano di realizzazione: qui verranno elencate le azioni e le attività, suddivise per funzione aziendale, necessarie per raggiungere gli obiettivi della società. E’ necessario includere la tempistica di ogni attività pianificata, indicando i tempi d’inizio e di fine attività.
  • I capitali necessari: per un potenziale investitore questa parte sarà basilare per capire l’esborso finanziario richiesto.

Ti diamo un consiglio: ricorda che un Business Plan professionale deve rispondere a queste domande per essere compilato in modo esaustivo nella sezione “capitali”.

  1. Qual è l’importo totale dei fondi necessari al piano di sviluppo e qual è l’importo richiesto dalla società all’investitore finanziario?
  2. Qual è il “timing” di utilizzo dei capitali richiesti nei prossimi anni?
  3. Quale parte di tali finanziamenti si richiede agli investitori e agli istituti di credito che riceveranno il Business Plan (compreso l’importo, i termini ed eventuali accordi di garanzia)?
    Le informazioni finanziarie: è consigliabile presentare proiezioni quinquennali: mensili per il primo anno (budget) e il secondo anno e, se possibile, semestrali per i successivi tre. Ricorda che è indispensabile inserire nel Business Plan i dati finanziari storici.

Tutto chiaro fino a qui? Se vuoi puoi anche scriverci senza alcun impegno da parte tua.

Se invece vuoi ampliare le tue skill e imparare a redigere il Business Plan puoi anche seguire il nostro Corso on line specialistico. 

 

Il primo dei vantaggi del nostro corso è che è personalizzabile sulle tue esigenze formative e sul business che hai in mente. Scopri anche gli altri vantaggi che Marketing Col Cuore ti dà!

E poi solo Marketing Col Cuore ti dà la Garanzia Speciale Soddisfatti o Rimborsati al 100%

Ti è piaciuto l’articolo? la tua opinione per noi è davvero importante: ecco perché abbiamo preparato un questionario sul blog. Ti vai di rispondere ad alcune domande? Scarica il Test gradimento Blog. 

Dopo averlo completato, inviacelo a info@marketingcolcuore.it. Grazie.

 

 

Share This