Quali sono gli elementi più critici nella stesura di un business plan

Stesura del Business Plan: gli elementi più critici

 

La stesura del business plan è fondamentale per qualsiasi attività, lo sappiamo bene. Sappiamo anche però che redigere questo documento non è cosa facile e che bisogna stare attenti a tutta una serie di fattori se si vuol anche solo pensare di arrivare in fondo con un buon risultato.

Quali sono quindi gli elementi più critici da osservare nella stesura di un business plan?

Vediamoli insieme ad uno ad uno, non prima però di aver fatto un cappello riepilogativo su cosa sia il Business Plan e perché venga considerato così fondamentale.

 

Il Business Plan: un’introduzione

 

Per Business Plan, come già affrontato in molti dei nostri articoli, si intende quello strumento che viene in aiuto a chiunque decida di mettere in pratica un’idea imprenditoriale, valutandone la fattibilità economico-finanziaria. 

In altre parole è un documento che permette di valutare se tale idea imprenditoriale può funzionare o meno. Con il business plan, infatti, si va ad analizzare la propria idea di business valutandone attentamente tutti gli aspetti quali obiettivi, strategie, vendite, marketing e previsioni finanziarie; ovvero si redige una guida per la realizzazione dell’idea imprenditoriale originaria. 

Inoltre, oltre ad essere usato per la pianificazione strategica, questo documento può essere utilizzato anche per presentare la fattibilità del progetto di business a possibili investitori e finanziatori, siano questi nuovi soci in entrata o istituti di credito. 

Questa chiaramente non è la sola particolare caratteristica che il business plan possiede e deve possedere per poter funzionare correttamente; altre caratteristiche essenziali sono la completezza, la chiarezza, l’analiticità, la sinteticità e l’efficacia. Attributi, questi, tutti dettagliatamente descritti in uno specifico articolo a loro dedicato.

Infine, c’è anche da tenere presente che il modello di business plan è un ottimo alleato anche per evitare il possibile verificarsi di una crisi aziendale. Abbiamo trattato anche di questo in un ulteriore articolo tecnico proprio per sottolineare come il business plan sia anche un potente strumento di monitoraggio, supporto e implementazione anche ai fini della previsione di una possibile crisi aziendale in grado di gestire al meglio sia la fase decisionale che gli scenari futuri e le possibili soluzioni al verificarsi di minacce aziendali. 

 

Perchè il Business Plan è importante

 

Anche solo dalla breve introduzione fatta si capisce già il perchè questo documento sia diventato nel tempo un pilastro fondamentale per la costruzione di una fruttuosa attività economica, ma ad ogni modo vale sempre la pena ricordare quali sono i suoi principali vantaggi. Quelli più evidenti di tutti sono:

  • la possibilità di cercare e sviluppare una strategia il più chiara possibile
  • utilissimo per presentare con la massima professionalità la propria idea di business e ricevere finanziamenti
  • monitora supporta ed implementa le azioni strategiche e permette quindi, se ben svolto, di prevedere l’avvicinarsi di una crisi aziendale

 

Gli elementi critici di un Business Plan

 

Affinché un Business Plan possa essere impostato e portato avanti in modo efficace ed efficiente, 4 sono i fattori essenziali su cui bisogna mantenere sempre un occhio di riguardo. Sono i fattori da controllare costantemente così da essere pronti per reagire al verificarsi di un qualsiasi cambiamento nell’assetto degli stessi. 

I fattori di cui stiamo parlando sono:

  • le persone
  • le opportunità
  • il contesto
  • le possibilità

Le persone sono fondamentali. La squadra scelta per il team del management deve essere eterogenea e complementare sia in termini di background, che di capacità manageriali e conoscenza del settore.

Le opportunità da cercare e valutare alla fine dei conti sono sempre due: la differenziazione ed il potenziale di mercato. Di volta in volta il management dovrà decidere se conviene differenziare (con prodotti o linee di prodotti) oppure se il potenziale di mercato è tale da portare alla scelta estrema, ad esempio, di uscire dal settore

Anche il contesto è fondamentale. Chiunque abbia studiato un po’ di economia, anche spiccia, sa che non si può parlare di analisi se non si parla di concorrenza e, per parlare di concorrenza bisogna sempre rifarsi al contesto che ci circonda. E’ imprescindibile.

Infine ci sono le possibilità, ovvero lo studio dei possibili scenari. Quest’attività viene spesso relegata ai fanalini di coda del processo di Business Plan ma in realtà è fondamentale tanto quanto gli altri tre elementi appena nominati. 

 

Clicca qui per conoscere la nostra proposta per un Business Plan Professionale che sia efficace e fattibile.

E non scordarti che con noi la prima consulenza di marketing è gratis! Richiedi subito informazioni!

 

Inoltre solo Marketing Col Cuore ti dà la garanzia Soddisfatti o Rimborsati al 100%. Non lo sapevi? Scopri di cosa si tratta.

Share This