Lo stato di crisi aziendale: quando si verifica e come risolverlo

Quando si verifica lo stato di crisi aziendale e come risolverlo

Quand’è che si verifica uno stato di crisi aziendale? E come risolverlo? Conoscere la risposta a queste due domande è fondamentale per assicurare una degna continuità aziendale.

 

Lo stato di crisi aziendale

Dai nostri precedenti articoli (si prenda ad esempio “come affrontare una crisi aziendale: le soluzioni”) sappiamo che per stato di crisi aziendale si intende generalmente quel periodo più o meno lungo della vita di un’impresa in cui le condizioni di operatività della stessa vengono meno a causa di specifici e decisamente rilevanti elementi di difficoltà; un momento di difficoltà dell’azienda di tale entità da poter comprometterne l’esistenza (in gergo “business continuity”). Lo stato di crisi aziendale può essere essenzialmente di due tipi, economico o finanziario e le difficoltà che ne stanno alla base possono essere dovute a fattori sia esterni (si pensi alla fiscalità opprimente e alle normative severe che danno poco spazio vitale alle imprese) che interni (mancanza di liquidità – più uscite che entrate – probabilmente dovuta ad investimenti sbagliati o ad una sbagliata gestione degli stessi). Va da sé come la crisi aziendale rappresenti un momento cruciale a livello strategico (le decisioni prese in questo periodo segneranno con molta probabilità le sorti dell’azienda) e come sia quindi fondamentale, nello svolgere una qualsiasi attività d’impresa, tenere sempre bene a mente che la possibilità di dover affrontare una crisi aziendale è qualcosa da cui non si può prescindere quando si sceglie di fare il mestiere dell’imprenditore. Qualunque azienda, insomma, può ritrovarsi in uno stato di crisi ed è per questo motivo che è essenziale farsi fin da subito un’idea delle possibili circostanze negative che potrebbero accadere osservando attentamente non solo la propria azienda ma anche il mercato stesso, di modo da captare i problemi sul nascere e risolverli subito.

 

I segnali di crisi

Come espresso nel nostro articolo “I segnali di crisi aziendale: quali sono e come affrontarli”, esistono diversi segnali in base alle diverse tipologie possibili di crisi aziendale e sono più difficili da individuare di quanto non si creda. Per riuscire a captare i segnali giusti è necessario monitorare costantemente tutta una serie di indici tra cui spicca sicuramente l’EBITDA, ovvero l’indicatore della redditività operativa lorda d’azienda (letteralmente Earning Before Interests, Taxes, Depreciation and Amortizations). Monitorare questo ed altri indici, però, non sempre più bastare a scongiurare una crisi aziendale sul nascere ed è per questo che, come sopra accennato, è indispensabile redigere prontamente un Piano di Risanamento Aziendale di modo da individuare i motivi che hanno generato l’attuale stato di crisi ed elaborare un programma per il risanamento dell’intera attività aziendale.

 

Il Piano di Risanamento aziendale

Come appena espresso il Piano di Risanamento, o rilancio, aziendale è lo strumento fondamentale per la risoluzione di uno stato di crisi aziendale. Questo documento fotografa lo stato di crisi in essere e fornisce assunti come base strategica per il rilancio d’azienda descrivendo anche l’impatto specifico di tale strategia in relazione alla produzione, commercializzazione, alle vendite, agli investimenti e così via. In altre parole, ha l’obiettivo di ristabilire le condizioni di equilibrio economico-patrimoniale-finanziario che sono venute meno con il generarsi della crisi delineando nel tempo non solo gli obiettivi specifici, ma anche le aspettative, le manovre utili, le risorse necessarie alle manovre così come gli indici per misurarne l’efficacia.

 

La redazione di un piano di ristrutturazione aziendale è estremamente difficile da affrontare, da qui la comune norma di affidarsi ad esperti del settore i quali, avvalendosi di specifici software di Business Intelligence, sono in grado di raccogliere, analizzare e tradurre in tempi ridotti i dati in conoscenza e di riuscire non solo a minimizzare le possibilità di insuccesso, ma anche a farlo in maniera economica.

 

Clicca per conoscere la nostra proposta per un Piano di Risanamento aziendale sia fattibile che risolutivo.

Ricordati che la prima consulenza in marketing con noi è GRATIS. Richiedi subito informazioni.

 

Non solo: Solo Marketing Col Cuore ti dà la garanzia Soddisfatti o Rimborsati al 100%Scopri di cosa si tratta.

Share This