Da molti anni si parla di analisi SWOT una tecnica sviluppata per analizzare eventuali scenari di sviluppo alternativi.

In cosa consiste? Nel rappresentare in modo razionale l’influenza esercitata da elementi interni ed esterni sulla realizzazione di un nuovo progetto. Ecco perché, anche se non sei un guru del marketing, ti sarà semplice capire quanto essa sia fondamentale quando hai uno start up o un’azienda da ricollocare nel mercato e devi redigere il tuo Business Plan. Come ben sai, quest’ultimo è un documento fondamentale. Grazie a un business plan professionale, puoi riuscire a verificare  la fattibilità del tuo progetto. Senza, poi, non troverai alcun finanziatore esterno come banche, angel, venture capitalist,  istituti di credito, istituzioni pubbliche sia che tu debba ricollocare la tua azienda nel mercato sia che tu voglia lanciare una start up, un tipo di impresa di cui abbiamo parlato più volte nel nostro blog.

Hai un’idea nel cassetto e hai bisogno di un Business Plan ? Segui il nostro corso specialistico on line Come preparare un Business Plan.  

Ma procediamo con ordine. Prima di tutto sai di cosa parliamo se diciamo analisi SWOT? L’acronimo S.W.O.T. sta per Strenghts, Weaknesses, Opportunities e Threats che significano, rispettivamente: Forza, Debolezza, Opportunità e Minacce. In pratica, l’analisi SWOT è una matrice che ti è utile a valutare:

  •  cosa accade nel mercato in cui si collocherà la tua impresa
  •  gli eventuali punti di forza e di debolezza del suo business
  •  quali sono le opportunità e minacce che il mercato contiene e che possono influenzare il tuo business.

Va da sé che in un business plan essa proprio non possa mancare: ti è fondamentale per pianificare strategicamente non solo le azioni che devi attuare per portare al successo la tua azienda ma anche per valutare quali sono le caratteristiche positive e ahimè  negative della tua impresa rispetto alla concorrenza. L’analisi SWOT supporterà quindi le tue decisioni strategiche, fornendoti le informazioni chiave per posizionarti in maniera distintiva nel mercato rispetto ai tuoi competitor.

Ricordati: conoscere il tuo mercato di riferimento è fondamentale. Come fai altrimenti a capire se hai una buona idea o se è meglio lasciar perdere?

Non temere. Non devi applicare astruse formule matematiche ma procedere ad un’analisi accurata. Facile a dirsi, molto più difficile a farsi. Come potresti fare? Se hai bisogno di una consulenza in marketing strategico, Noi di Marketing Col Cuore ci siamo e ti regaliamo la prima! Sì, hai capito bene: se riempi un form, la prima consulenza in marketing strategico con noi è GRATIS!

Ma andiamo avanti. Se, ad esempio, devi ricollocare nel mercato la tua azienda, lanciando un nuovo progetto, puoi produrre una doppia analisi: prima d’impresa e, successivamente, un’analisi SWOT di progetto, evidenziando come la seconda impatti sulla prima. Potrai ad esempio fare:

– un’analisi preliminare sull’impresa prima del progetto
– una descrizione accurata del progetto
– un’analisi SWOT comprensiva del progetto
– un’individuazione degli elementi differenziali sui quali il progetto dovrebbe incidere.

Creare una tabella dove descriverai i fattori  interni suddivisi in due categorie può essere un buon inizio: quelli “positivi”, detti punti di forza (Strengths), quelli “negativi”, di debolezza (Weaknesses), poi analizzerai come il progetto andrà ad agire sugli stessi evidenziando il risultato che ne conseguirà.
I fattori esterni, quelli che sono relativi cioè all’ambiente economico, possono invece rappresentare opportunità (Opportunities) e/o minacce o rischi (Threats). Focalizza l’attenzione su come
il tuo progetto possa sfruttare le opportunità offerte dal mercato così da minimizzare le seconde.

Fare un’analisi swot è abbastanza complicato, perché tutti i punti devono essere inseriti nella matrice per avere un quadro generale completo del mercato in cui andrai ad operare. E fare l’analisi di un mercato di cui si conosce pochissimo non è semplice.
Richard Lynch, professore di Strategic Management all’Università di Londra, ha suggerito alcune regole per rendere più chiara ed efficace l’analisi SWOT:

“Essere brevi; legare, quando possibile, forze e debolezze ai fattori di successo; valutare forze e debolezze in rapporto a quelle dei concorrenti; fare affermazioni specifiche, evitare considerazioni vaghe;  distinguere tra dove l’impresa vorrebbe essere e dove effettivamente è allo stato attuale;  essere realisti circa le forze e le debolezze.”

Ricordati che i punti di forza (Strengths) sono le capacità e le competenze che contraddistinguono l’impresa e che, costituiscono i vantaggi competitivi rispetto ai concorrenti. I punti di debolezza (Weaknesses) sono quelle caratteristiche aziendali che rappresentano degli ostacoli rispetto ai concorrenti: devi sempre monitorarli, altrimenti raggiungere gli obiettivi che ti sei prefissato è molto complicato.  Ci sono poi le Opportunità (Opportunities) che consistono in tutti quegli eventi dell’ambiente esterno sfruttabili per conseguire un vantaggio competitivo; infine le Minacce (Threats) rappresentano l’insieme di una serie di fattori ambientali che possono limitare lo sviluppo dell’impresa. Previenili sempre per evitare danni alla tua azienda.

La formula del successo? Massimizza le opportunità, fai leva sui punti di forza, riduci i rischi, limita gli effetti dei punti di debolezza.

Concludendo, in un buon Business Plan non può mancare un’attenta analisi SWOT: ti aiuterà molto a prendere coscienza della dimensione interna ed esterna dell’azienda in qualunque stadio di vita: startup o rilancio.

Vorresti preparare il tuo Business Plan ma non sai da che parte iniziare? Scegli il nostro Corso Specialistico On Line Come Preparare un Business Plan. In un unico Corso hai tanti vantaggi che lo rendono unico, tra i quali la possibilità di mettere in pratica e arricchire le conoscenze acquisite con uno STAGE in un’azienda convenzionata!

Chiamaci subito: siamo disponibili a darti tutte le informazioni di cui hai bisogno, senza alcun impegno da parte tua!

Solo con Marketing Col Cuore hai la garanzia Soddisfatti e Rimborsati: se la nostra attività non si dimostra all’altezza della tua richiesta, siamo pronti a rimborsarti completamente!

E se l’articolo ti è piaciuto, condividilo e commenta. Ci farebbe davvero tanto piacere sapere quello che pensi. Aiutaci a migliorarci.

 

 

 

Share This