Quando, una quindicina di anni fa, sentimmo parlare di “Remote Working” rimanemmo subito folgorati da alcuni fattori operativi che potevamo cambiare totalmente la prospettiva della produzione imprenditoriale. Qui di seguito illustreremo, in sintesi, quali di questi fattori ci portarono, gradualmente, a convertire tutto il nostro assetto aziendale da tradizionale a Remote Working.

Con questo nuovo “Sistema Lavoro” le nuove competenze professionali, la capacità di gestire diversamente i confini tra lavoro e non lavoro, la comunicazione tra colleghi e con i superiori, basata su fattori psicologici, quali la motivazione, l’integrità e l’autoefficacia, cambiavano totalmente il paradigma produttivo aziendale. Tutto andava a vantaggio di un’efficienza lavorativa, non più vincolata da orari fissi e schemi gerarchici/funzionali prestabiliti, ma costituivano la vera innovazione su cui scommettere.

Marketing col Cuore, iniziò coraggiosamente, contro ogni convenienza e convinzione contingente, a considerare indice di reale progresso il “benessere dei lavoratori”, c.d. “work-life balance” che, oltre a garantire una maggiore produttività e flessibilità lavorativa, consente di svolgere attività produttive con maggiori performance individuali e di gruppo , espresse sia in termini di interscambio informativo che in quelli di necessità logistiche, organizzative e funzionali.

Ottimizzando la nostra Piattaforma gestionale, implementandola attraverso l’utilizzo di software completamente governabili da remoto, abbiamo sperimentato, nel tempo, che le persone con alti livelli di motivazione al lavoro hanno bisogno di autogestire le proprie competenze, interagendo, di frequente, con ogni risorsa, umana e strumentale, coinvolta nel ciclo produttivo. Al contrario, le persone che non risultano particolarmente motivate, lavorando in remoto, possono presentare bassi livelli di performance e necessitare, quindi, di fattori motivazionali esterni, come le ricompense economiche, per ottenere gli stessi risultati che otterrebbero stando in ufficio, sotto il controllo diretto dei superiori.

In ogni caso, dunque, il Remote Working offre evidenti vantaggi rispetto alle modalità tradizionali di lavoro, facendo leva sul rapporto fiduciario e di benessere tra le risorse, necessariamente, evolute tecnologicamente e capaci di gestire processi produttivi complessi.

Attraverso la realizzazione di appositi strumenti gestionali, come il Business Plan, l’Audit ed il servizio pre e post vendita di monitoraggio attivo riusciamo a compiere la valutazione dei piani di remote working. Questa valutazione si basa sulle misurazioni delle performance, come la qualità del lavoro, i tassi di turnover e la soddisfazione dei dipendenti, che sono monitorati costantemente, al fine di determinare il ROI e calibrare modifiche e adattamenti operativi. Tale soddisfazione si traduce, inevitabilmente, nella capacità di risolvere positivamente gran parte delle problematiche lamentate dal cliente (Problem Solving) e, soprattutto, nel garantire un notevole profitto al nostro cliente.

L’utilizzo appropriato e mirato dei citati strumenti gestionali di cui ci avvaliamo consente al cliente di ottenere guadagni nettamente superiori, rispetto alle modalità tradizionali di gestione lavorativa ed offre allo stesso la possibilità di ammortizzare, in breve, tutte le spese sostenute per il completo funzionamento dei sistemi gestionali di Remote Working.

Il benessere dei lavoratori e la qualità dei servizi offerti ai clienti diventano, così, elementi complementari tra loro che, a differenza del passato, rappresentano espressione concreta di un business totalmente accentrato sulle “persone” e non solo sul solo profitto.

Il business da remoto ha totalmente rivoluzionato il concetto di lavoro imprenditoriale, in senso tradizionale: sono ormai superflui gli spazi originariamente necessari per la dislocazione degli uffici e sono altrettanto inutili tutti quegli strumenti una volta necessari per il controllo del personale e delle loro attività lavorative. Ciò che conta non è la quantità della prestazione, ma la sua qualità, in termini di risultati e di capacità professionale espressa.

Nel Remote Working la fiducia è un connotato essenziale che si esprime attraverso il corretto e performante utilizzo di tecnologie evolute. Queste sono in grado di assicurare un costante monitoraggio di tutte quelle prerogative che, solitamente (in un contesto lavorativo tradizionale), non vengono delegate a terzi, ma, nel caso della gestione remota, possono, invece, tranquillamente essere gestite provvisoriamente da Specialisti marketing, appositamente e formalmente incaricati a svolgere attività prestabilite.

La nostra Piattaforma di Remote Working è impostata su tre distinti parametri gestionali:

  1. Project management

Questo parametro viene impostato in base ad obbiettivi e sub-obbiettivi prefissati. Su questa importante metodologia di lavoro abbiamo strutturato uno dei nostri Master che vorremmo sottoporre alla vostra attenzione. Proprio traendo spunto dal materiale formativo di questo Master possiamo sinteticamente affermare che “al fine di poter monitorare costantemente lo svolgimento operativo, i rispettivi traguardi raggiunti ed i risultati complessivi, vengono individuati e sviluppati obbiettivi e sub-obbiettivi intermedi che, inseriti in un diagramma di sviluppo, mostreranno, dettagliatamente ed analiticamente, l’andamento evolutivo di ogni fase produttiva. Sarà, in ogni momento, quindi, possibile intervenire per ottimizzare/rettificare l’andamento di ogni obbiettivo e sub-obbiettivo, secondo quanto necessario e richiesto dalle contingenze temporali e di Programma prestabilite.”.

  1. Comunicazione integrata

Le comunicazioni di ogni team di lavoro avvengono evitando di creare lunghissimi (e illeggibili) flussi di comunicazione via email. E ciò vale sia per temi lavorativi che per quelli di semplice conversazione con i colleghi. Invece di ritrovarsi tutti vicino ad un distributore automatico di bevande e caffè,  intorno a cui fare conversazione in pausa, ci si può incontrare e confrontare in un’area virtuale, appositamente creata per trascorrere del “tempo libero”, suddiviso per “blocchi tematici d’interesse” (forum), dove si può parlare, interagire, giocare e trascorrere momenti diversi dalla normale routine lavorativa. Poi, si può riprendere lo svolgimento del proprio compito professionale, rinfrancati da una serena pausa defaticante, questo sarà assai più gradevole e proficuo. Con lo stesso criterio informale e sereno, sarà possibile comunicare, utilizzando, anche durante l’attività squisitamente lavorativa, gli stessi strumenti adoperati durante la predetta pausa, settandoli, però, in modo tale da poter solo gestire le diverse fasi di sviluppo delle operazioni marketing, potendo, sempre e comunque, interagire con il referente aziendale di riferimento.  Anche in questa fase, come in tutte le altre, sarà possibile far uso di messaggistica, tra i lavoratori e le aziende committenti, attraverso strumenti “Social”, come WhatsApp, Messenger, Telegram, Skype, Facebook e simili.

  1. Condivisione di documenti

Per lavorare in maniera efficace è necessario scambiarsi file, documenti e condividere del materiale specifico, necessario per il corretto e completo svolgimento delle attività marketing pianificate.

Il cloud, con il suo accesso remoto, è sicuro e consente a tutti gli utenti accreditati di avere sempre a disposizione ciò che serve, di condividerlo e, naturalmente, di conservarlo. Contribuisce anche a togliere “fisicità” all’ufficio: si evitano sprechi di tempo, denaro e risorse. Ciò chiaramente, però, è fondamentale creare un rapporto fiduciario tra i diversi fruitori della Piattaforma, integrando tra loro i diversi strumenti tecnici di cui abbiamo detto sopra con quelli che riescono, per l’appunto, a garantire l’interscambio dei documenti, in apposite aree dedicate a ciascun cliente.

Insomma, documenti disponibili per tutti in qualunque momento, eventualmente – ma ormai è una caratteristica diffusa – con la possibilità di fare versioning degli stessi, cioè di “tornare indietro”, risalire a chi ha effettuato determinate modifiche ed eventualmente annullarle, eliminando così una delle classifiche resistenze di chi non ama a condividere i file per timore che possano essere danneggiati da altri.

 

Con queste poche righe abbiamo illustrato i motivi per i quali riteniamo il Remote Working fortemente vantaggioso per le Aziende, a patto che gli strumenti – potenti e disponibili – siano utilizzati correttamente. Insomma il business da remoto è davvero imbattibile!

Marketing col Cuore sta costantemente implementando e potenziando la propria Piattaforma dedicata al Remote Working con l’obbiettivo di offrirvi un “Sistema di lavoro” pienamente performante e completamente personalizzabile, in base alle diverse peculiarità di ciascun cliente.

Fiducia, benessere e la tecnologia rappresentano gli “ingredienti” necessari per dare una marcia in più al tuo business. Non esitare, il tuo successo ora dipende da te! Contattaci.

Share This