Oggi, su richiesta di numerosi nostri lettori, riprendiamo il tema del “Content Marketing”, analizzando le peculiarità del “Blog Marketing” di cui avevamo solo accennato in un precedente articolo.

Partiamo da tre domande fondamentali:

1.cosa scrivere?
2.come scriverlo?
3.come promuoverlo?

Cosa scrivere
Prima di decidere cosa scrivere bisogna concepire, strutturare e sviluppare un vero e proprio piano editoriale. Per far questo bisogna avere le “idee chiare”, utilizzando:

  1. Tematiche di interesse collettivo;
  2. Argomenti in linea con il target di riferimento;
  3. Questioni specifiche, innovative e capaci di attrarre un numero sempre maggiore di lettori, clienti potenziali, o semplici cultori della materia.

E’ impensabile ritenere di poter individuare tematiche, argomenti e questioni totalmente diverse ed originali, rispetto a quelle già presenti sul web, tuttavia, è possibile sviluppare il predetto Piano Editoriale in modo tale da caratterizzare l’intero assetto contenutistico del blog aziendale in modo da mantenere sempre vive le caratteristiche peculiari ed identificative del proprio brand e della mission imprenditoriale per cui si scrive.

Un nostro primo consiglio: non utilizzare il Blog Aziendale come una vetrina di news commerciali.

A tal proposito, ti invitiamo a visionare il modo in cui abbiamo impostato la nostra pagina approfondimenti, come potrai vede, noi non ti vendiamo nulla, né ti offriamo informazioni a pagamento: tu, in piena autonomia, potrai accrescere, in modo totalemente gratuito, le tue conoscenze marketing e, se vorrai, potrai anche avvalerti dei nostri servizi formativi e gestionali, navigando, liberamente, sul nostro sito web. Il blog è un social media e, come tale, si alimenta di persone che vogliono liberamente interagire con l’azienda che pubblica articoli ed offre la propria competenza al servizio dei lettori. Se si riesce ad ottenere il giusto equilibrio tra informazioni e possibilità di guadagno, o di crescita personale, per coloro che popolano il blog, allora esso sarà il migliore strumento operativo, di cui ogni azienda non può fare a meno.
Se il lettore percepirà la nostra capacità di informare, formare e gestire il suo lavoro, aiutandolo ed ascoltando le sue esigenze concrete, allora la nicchia  di target in cui orbita l’impresa si allargherà, fino a comprendere una clientela potenziale ampia e variegata, aumentando, in tal modo, significativamente, le sue possibilità di profitto.

Il secondo consiglio: raccogliete quante più idee di parole chiave per lo sviluppo degli argomenti del blog prima di lanciarsi nello sviluppo del piano editoriale di articoli.

Come scrivere

Il punto centrale del “Blog Marketing” è saper scrivere  articoli e contenuti davvero interessanti e ben strutturati, sia concettualmente che visivamente.

Vanno evitati errori assai penalizzanti e scoraggianti come:

  • la duplicazione, anche parziale, dei contenuti pubblicati;
  • l’assenza di spazi di confronto coi i lettori, i quali devono poter interagire costantemente con l’azienda, attraverso diversi strumenti ausiliari (come chat, numero verde, contatti, form da compilare, FAQ);
  • l’assenza di una “storia aziendale” che esprima chiaramente le connotazioni funzionali e logistiche dell’azienda, oltre alle referenze aziendali.

Vi sono poi da rispettare alcune fondamentali regole che attengono al c.d. “SEO Friendly”, ma di questo abbiamo già abbondantemente parlato in diverse pubblicazioni precedenti, preferiamo, quindi, non tornare sul tema.

Il terzo consiglio: affidate l’attività di blogging ad autori influenti e specializzati, selezionandoli in base alle diverse aree tematiche da trattare. Diffidate dai “Tuttologi”.

In tal modo potrete definire e migliorare l’immagine aziendale che deriva al lettore da ciò che viene a lui proposto, oltre che rendere meno standardizzabile l’approccio linguistico, espressivo e visivo di ciascun contenuto pubblicato nel blog. Meglio lavorare nella qualità dei contenuti, anziché nella ridondanza e compiacenza verso pseudo sponsor, camuffati da “Guru del Marketing”.

Come promuovere

Sulla promozione del blog c’è davvero tanto da dire. Noi, per ora, abbiamo scritto un e-book sul tema del “Marketing divulgativo” che ci limitiamo a consigliarvi.  Qui ci preme ribadire alcuni punti sintetici che abbiamo già trattato in diversi precedenti articoli pubblicati in questa sezione del nostro sito web:

  1. Per una efficace promozione dell’attività aziendale non servono investimenti di denaro “stratosferici”: basta saper individuare i giusti obbiettivi da raggiungere ed i relativi interlocutori commerciali, che rispondano alle necessità peculiari prescelte;
  1. fare Comment Marketing di qualità, cioè seguire poche regole, ma in modo rigoroso e professionale;
  1. utilizzare il blog per produrre altri contenuti di valore, fatti per divulgare principi sani, eticamente corretti;
  1. aggiornare costantemente il blog con articoli nuovi ed in linea con le tendenze storiche, sociali ed economiche contingenti, senza mai dimenticare il protagonismo del cliente consapevole.

Marketing col Cuore si occupa di Content Marketing da oltre 20 anni, attualmente si è strutturata in modo tale da gestire ogni fase operativa sopra illustrata (relativa al COSA, COME e PERCHE’ scrivere contenuti di qualità) a 360°: le nostre attività editoriali sono completamente studiate e finalizzate al raggiungimento di una comunicazione aziendale completa, tutta rivolta alla creazione, ottimizzazione e promozione della BREAND IDENTITY di ciascuna Impresa.

Anche un BLOG, come abbiamo visto, può contribuire in questa importante opera di valorizzazione aziendale, ma, per farlo, deve necessariamente seguire precisi e mirati canoni editoriali, anch’essi soggetti alla professionalità e specializzazione marketing di coloro che lavorano, quotidianamente, al fianco delle Aziende.

Il nostro personale specializzato saprà pianificare e strutturare la vostra comunicazione aziendale, interna ed esterna, avvalendosi di strumenti innovativi, completamente gestibili da remoto, con l’ausilio costante delle vostre interazioni e della vostre indicazioni, indispensabili per poter attribuire ad ogni realtà commerciale il giusto valore.

Share This