Come fare il business plan per il tuo e-commerce

15 · 12 · 17

Stai prendendo la decisione di lanciare un e-commerce? Probabilmente è il momento giusto. Il mercato degli acquisti on line non conosce crisi. Infatti secondo l’ultimo rapporto Assintel, associazione nazionale delle imprese Ict di Confcommercio, nel nostro Paese lo shopping sul web vale quasi 20 miliardi di euro, con una crescita annua vicina al 20%.
Per fare business on line, due sono le cose che ti servono: una piattaforma all’avanguardia che faciliti il customer journey e un business plan professionale, fatto ad hoc.

Non sai da che parte iniziare per prepararlo? Noi di Marketing Col Cuore possiamo aiutarti.

Segui il nostro Corso Specialistico on Line Come Preparare Un Business Plan, due giorni di formazione intensiva più uno stage in una delle nostre aziende convenzionate per mettere in pratica le nuove skill acquisite.

Hai bisogno di maggiori informazioni? Chiamaci. Il nostro numero verde è gratuito anche dai cellulari.

Ma andiamo avanti. Come ormai sai, il business plan è quel documento fondamentale che serve a prevedere gli scenari della nuova attività imprenditoriale. Se stai pensando a sviluppare una start up o a ricollocare un’impresa nel mercato, devi prima di tutto e sempre capire se il tuo progetto sia fattibile cioè sostenuto da una serie di dati economici ed aziendali concreti. Su di essi pianificherai le linee guida per  trasformare la tua idea in impresa e conseguire gli obiettivi che ti sei prefissato.

Non dimenticare che il business plan ti garantisce diversi benefici ed è soprattutto quel documento fondamentale per accedere ai finanziamenti pubblici agevolati e al credito bancario. Anche il business plan per l’e-commerce comprende le seguenti sezioni:

• Profilo Aziendale
• Ricerche di Mercato
• Vendita ed un Marketing Plan
• Piano Operativo
• Piano Finanziario

Procediamo con ordine. Nel profilo aziendale devi descrivere cosa venderai. Non tutti gli e-commerce infatti commercializzano libri o abbigliamento. Potresti, come noi di Marketing del Cuore, vendere servizi marketing che potrebbero aiutarti a sviluppare la tua idea di business e ad avere successo nel mercato. In qualsiasi scenario tu decida di muoverti, devi costruire un brand dalla personalità forte, capace di distinguersi e collocarsi nella mente dei consumatori in maniera distintiva. Come? Elaborando un piano di comunicazione integrato che ti servirà a promuovere il brand on line e off line, secondo una strategia omnichannel.

Parola d’ordine? Fai la differenza, aggiungi valore per il tuo target.

Distinguiti dalla concorrenza. Se vendi ad esempio tute da ginnastica, come pensi di poter competere come big player come Decathon? Differenziandoti, offrendo, ad esempio, un servizio che ti ti fa scegliere. Solo così puoi avere successo. Il nostro consiglio? Conosci il tuo target come te stesso, anzi meglio e dà loro tutto quello che i competitor non offrono, soddisfa un loro bisogno. Sembrerà banale ma è così anche per l’e-commerce B2B. In sintesi devi proporre un valore aggiunto.

Non c’è davvero niente che puoi fare per differenziarti dai competitor? Fai quello che fanno gli altri ma fallo meglio. Un trucco per fidelizzare il tuo cliente è coccolarlo, semplificargli la vita, dargli solo ed esclusivamente quello di cui ha bisogno, nel momento giusto. Insomma, mettilo al centro.

Per conoscere bene il mercato devi fare le cosiddette Ricerche di Mercato. Devi capire chi siano i tuoi competitor. Ne abbiamo già parlato, ricordi? Riguardo a loro dovrai chiederti: in quali modi commercializzano i loro prodotti, quali tipologie commercializzano, a quale prezzo li vendono, se fanno pubblicità. Tieni sempre presente il marketing mix: prezzo, prodotto, promozione, placement.

Del Marketing Plan cioè del piano di lavoro applicativo che deriva dalla strategia di marketing ne abbiamo già parlato approfonditamente in questo post dedicato e al quale ti rimandiamo se vuoi approfondire l’argomento.

Piano Operativo

Molte sono le cose che dovrai fare per realizzare la tua impresa, molte le domande a cui dovrai rispondere.

  • Chi sono i tuoi fornitori? Come ci collaborerai?
  • Come sarà formato il tuo team? Che mansioni svolgeranno i diversi membri?
  • Dove Lavorerai a casa o in ufficio?
  • Che corriere utilizzi? Ma soprattutto la merce partirà dal tuo deposito o anche da altri magazzini? Consiglio di Marketing Col Cuore: in un negozio on line i metodi e i tempi di consegna rivestono un ruolo molto importante perché sono fondamentali per fidelizzare i clienti.
  • Quali prodotti saranno presenti nel tuo magazzino?
  • Come gestirai le richieste di informazione e le lamentele dei clienti?

Piano Finanziario

La creazione di un piano finanziario è la parte più impegnativa di un business plan per un e-commerce b2b e dovrebbe essere realizzata insieme agli esperti finanziari. Tieni in primo piano i costi aziendali. Ad esempio:

  • Lo sviluppo del fatturato (un piano triennale o quinquennale)
  • Il capitale iniziale da investire per avviare la tua attività on line
  • Informazioni sulla liquidità dell’azienda

Tre sono le sezioni fondamentali del piano finanziario.

Fabbisogno finanziario

Si specificano i mezzi finanziari di cui si avrà bisogno nelle diverse fasi. Rientrano anche i costi perper l’avvio che quelli successivi. Se le risorse a tua disposizione non dovessero bastare, andranno integrate con capitali proveniente da terzi.

Piano fund raising

E’ la parte in cui  si stabiliscono le quote del proprio capitale e di quello proveniente da terze parti. È ovviamente logico che sarebbe preferibile che sia tua la quota maggiore di capitale, ma generalmente per negozi online, dove la macchina da costruire e mettere in moto è molto complessa, è necessario raccogliere finanziamenti esterni.

Proiezione dei flussi di cassa

Qui si indicano i pronostici di sviluppo nei prossimi 3 o 5 anni. E’ un punto strategico sia per gli imprenditori sia per gli investitori, per poter stimare realisticamente le possibilità di successo della tua idea imprenditoriale. Uno degli step da compiere è il confronto tra i profitti previsti e i costi pianificati. Ricordati: un e-commerce economico non esiste ecco perché vale la pena solo se il fatturato è interessante. Servono competenze qualificate, servono attività che producano visite e acquisti e anche queste sono care.

Se pensi che per avviare un centro estetico di 70 metri quadri completo di attrezzature e solarium ti può costare fino a 80 mila euro, perché non dovresti aver bisogno di risorse finanziare per lanciare un e-commerce? E’ vero non devi pagare l’affitto del tuo store, ma quelle per il magazzino molto probabilmente sì; devi investire su una piattaforma, su un software che ti dia garanzie per operare, sulla creazione del sito. Devi acquistare un Pc, una stampante, un telefono; investire sia sulla Seo sia sfruttare i canali Sem e quindi Google Adwords : sono attività molto importanti per moltiplicare il traffico verso il tuo e-commerce e costano.

Come puoi intuire la creazione del business plan per un e-commerce in fase di start-up richiede tempo e lavoro. Se non hai ancora sviluppato le competenze necessarie puoi frequentare il nostro corso on line Come Preparare un Business Plan e scoprire tutti i vantaggi di una formazione intensiva e professionale, da seguire ovunque ti trovi, accessibile a tutti.  Guarda come lo abbiamo organizzato: non perdere tempo!

Non dimenticare: solo Marketing Col Cuore ti dà la garanzia Soddisfatti o Rimborsati al 100%

La nostra formula soddisfatti o rimborsati è semplice,  se la nostra attività non si dimostra all’altezza delle tue aspettative, siamo pronti a rimborsarti completamente la somma di denaro che hai investito con noi. Ti puoi fidare.

Ti è piaciuto l’articolo, condividilo o mandaci i tuoi commenti. 

 

Share This